Del Film Ocean’s Thirteen

Del Film Ocean’s Eleven
March 14, 2015

Molto spesso arrivando al capitolo numero tre di una saga cinematografica ci si lamenta sui risultati del prodotto. Il primo capitolo ha avuto un incredibile successo di pubblico, mentre il secondo è andato un po’ perdendo il suo fascino. Nonostante questo i produttori hanno cercato di mettere in piedi un terzo capitolo della serie ed in realtà potrebbe non essere stata un’idea sensazionale. In ogni caso il mercato lo ha richiesto e di conseguenza Ocean’s Thirteen è sbarcato al cinema con grande clamore.

Riassunto

Reuben Tishkoff è uno dei grandi amici del protagonista indiscusso di questa saga, Danny Ocean ed in questo terzo capitolo soffre di un malore per causa di Willy Bank. È proprio lui che vuole aprire un nuovo casinò a Las Vegas e controllarlo in prima persona. Come ci si può attendere Danny è pronto a raggruppare nuovamente la sua banda per mettere a segno un nuovo colpo straordinario ai danni di Willie Bank che in questo caso è interpretato da un incredibile Al Pacino.

È proprio lui il proprietario di un resort di lusso a Sin City e le scene incredibili si susseguono tra dialoghi di grande livello ed un cast veramente d’eccezione. L’amicizia diventa il tema principale di questo capitolo ed il piano per la rapina del secolo diventa realmente ingegnoso. Si tratta di creare un terremoto e per scoprire tutto il resto dovrete godervi il film. George Clooney è a capo dei 13 uomini che provano questa missione impossibile come sempre.

Conclusioni

Probabilmente è il capitolo più interessante di questa serie, l’azione mozzafiato continua in ogni scena e ci troviamo davanti ad una commedia che definire brillante sarebbe poco. I colpi di scena non mancano e troviamo anche un cameo di quelli veramente particolare con la presenza della leggendaria Oprah Winfrey. La sceneggiatura è brillante e molto dinamica permettendo allo spettatore di divertirsi e di rimanere sorpreso ad ogni cambiamento di scena.

Il finale vi sorprenderà senza dubbio e tutti i personaggi interagiscono in modo veramente originale lasciando la noia lontana in ogni momento. Il regista Soderbergh riesce a mettere in piedi un film indimenticabile, una rapina che resterà nella storia del cinema e probabilmente nei ricordi di moltissimi spettatori. Dopo un capitolo numero due che ha deluso  non poco, la regia riesce a tornare sulla retta via offrendo agli spettatori un prodotto eccezionale.